Il Muay thai, noto anche come thai boxe, boxe thailandese o pugilato thailandese, è un'arte marziale e sport da combattimento a contatto pieno che ha le sue origini nella (Mae Mai Muay Thai), antica tecnica di lotta thailandese.
La disciplina è nota come "l'arte delle otto armi" o "la scienza degli otto arti" perché consente ai due contendenti che si sfidano di utilizzare combinazioni di pugni, calci, gomitate e ginocchiate, quindi otto parti del corpo utilizzate come punti di contatto rispetto ai due del pugilato, oppure ai quattro della kick boxing, con un'intensa preparazione atletica e mentale che fa la differenza negli scontri a contatto pieno.
La Muay Thai Thailandese richiede una formazione rigorosa.
Resistenza: l’allenamento è strutturato per aumentare notevolmente la resistenza fisica, ma anche quella mentale.
Disciplina: un vero Thai Boxer è una persona determinata che si allena regolarmente, obbedisce alle istruzioni del maestro, sa concentrarsi e tiene alla propria salute, seguendo una giusta alimentazione e una vita sana.
Fisico: il tipo di allenamento interessa tutte le parti del corpo, muscoli e legamenti, e rende il fisico tonico, robusto, perfettamente equilibrato oltre ad aumentare forza, agilità e velocità.
Formazione personale: oltre al miglioramento fisico la Thai Boxe è un’ottima scuola per esercitare calma, tranquillità e accettazione, le vere caratteristiche di un combattente di Thai Boxe sono grande tenacia sul ring ed un’esistenza fuori dal ring pacifica e rispettosa.
Obbedienza: nella May Thai viene data molto importanza all’obbedienza verso insegnati e arbitri e al rispetto delle regole.
Per generazioni in Thailandia, e poi nel resto del mondo, la gente ha imparato quest’arte marziale, non soltanto come pratica di autodifesa, ma come strumento per il miglioramento fisico, mentale e per il raggiungimento di un benessere interiore e sociale.

Ogni martedì e giovedì alle 19.00

 

Iscriviti alla newsletter

Inserisci email